Sono di nuovo a Roma. L’ultima volta “distesa” è stato quando Benedetto XVI fu intronizzato: quindi sono passati almeno sei anni. Poi ci sono tornato nel 2007 o 2008 per un corso di formazione per archivisti, ma fu una “toccata e fuga”.
La circostanza mi fa riflettere su quando sono diventato selvatico in questi ultimi anni. Non amo la confusione e il rumore e rispetto a quanto ricordavo questa città è sempre più caotica e rumorosa. Però nonostante questi aspetti, Roma mantiene tutto il suo fascino, aristocraticamente plebeo.
Non ricordavo nemmeno che a Roma ci fossero tutti questi preti. Strano, per un prete!
Di Roma e dei fatti romani, meglio: vaticani, mi piace leggere sui blog, tenermi aggiornato a distanza. E forse è così per la maggior parte delle persone, laici o chierici che siano. Quel che accade in questa città fa notizia ma poi ha ricadute limitate sulla “periferia dell’impero”. La vita in un paesino di campagna si svolge in un modo tale che quel che accade qui, al centro, tutto sommato incuriosisce, ma non preoccupa. I problemi sono altri: la mamma con il figlio disabile, che convive con un uomo e vorrebbe fare anche lei la comunione quando il suo bambino la farà per la prima volta, per esempio; l’ho incontrata la scorsa settimana e mi ha confidato le sue speranze e le sue ferite. E ho provato sofferenza nel dirle che non avrebbe potuto far la comunione quel giorno… Perché ho sentito come ingiusta questa risposta: mi è parso di caricare un peso sulle sue spalle e di non riconoscere il bene che ha fatto e sta facendo accogliendo amando e crescendo quel bambino in un tempo in cui i “prodotti difettosi” vengono scartati senza troppi rimorsi, come in una qualsiasi fabbrica di frullatori. Ecco, quando vengo a Roma vorrei sentire le parole giuste da dire a una donna così: parole che abbiano il sapore del Vangelo. Se da queste parti si ricordano ancora che cos’è.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...